Ue: Ciocca, più tasse a causa Brexit

"L'Unione Europea vuol fare pagare il mancato introito derivante dalla Brexit ai cittadini europei aumentando le tasse". Lo afferma l'europarlamentare pavese della Lega, Angelo Ciocca, in vista della seduta plenaria a Bruxelles dove si discuterà del quadro finanziario pluriennale post 2020. "L'Europa - denuncia, in una nota, Ciocca - riformando il sistema delle risorse proprie, ovvero delle entrate, vuole arrogarsi un ruolo diretto di imposizione nei confronti degli Stati membri. La malsana idea dell'esecutivo europeo è quella di incrementare le entrate attraverso nuove voci: imposte standard sulle società a partire dalle grandi multinazionali fino ad estenderle a tutte le imprese in 7 anni, tasse sulle transazioni finanziarie, tasse su attrezzature di plastica monouso, tasse su carburanti e biglietti aerei in ottica ambientale". "Ricordo - conclude - che l'Italia è tra i 7 Paesi Ocse con una pressione fiscale che supera il 40%, la quarta più elevata dell'area euro".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Espansione TV
  2. SetteGiorni
  3. Il Cittadino MB
  4. Milano Today
  5. Monza Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Rovellasca

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...